I parassiti più comuni e pericolosi nel corpo umano

Non tutti sanno quali sono i parassiti più comuni nel corpo umano. I parassiti sono organismi viventi che vivono nel corpo umano e vivono dell'ospite. Alcuni di loro sono molto pericolosi. Ad esempio, trichinosi, alveococcosi, cisticercosi possono portare a complicazioni pericolose fino alla morte di una persona.

Varietà

I parassiti si trovano negli adulti e nei bambini. Quasi ogni persona durante la sua vita li incontra almeno una volta. Il gruppo di parassiti comprende elminti (vermi rotondi ea nastro, trematodi), protozoi, funghi, zecche e pidocchi. I protozoi che vivono nel corpo umano includono i seguenti organismi unicellulari:

  • ameba;
  • balantidia;
  • lamblia;
  • blastocisti;
  • cryptosporidium;
  • Leishmania;
  • tripanosomi;
  • Trichomonas;
  • toxoplasma;
  • plasmodia della malaria.

Questa non è l'intera lista dei protozoi. A casa, puoi anche essere infettato dagli elminti. Sono suddivisi in nematodi (nematodi), trematodi (trematodi) e cestodi (tenie). I trematodi sono rappresentati da trematodi, schistosomi, trematodi polmonari, fascioli. I nematodi sono parassiti umani.

parassita piatto dal corpo umano

I nematodi includono ossiuri, nematodi, trichinella, anchilostomi. Spesso le tenie si insediano nel corpo. Questi parassiti differiscono in quanto possono vivere negli organi per più di un decennio. I cestodi includono tenia bovina, nana e suina, tenia larga, alveococco, echinococco. Questi vermi parassiti causano malattie come teniasi, teniarinchiasi, imenolepiasi, difillobotriasi, echinococcosi, alveococcosi del fegato, del cervello e dei polmoni.

Il più semplice

I parassiti umani più semplici sono molto diffusi. La maggior parte di loro non può essere vista ad occhio nudo. Le malattie più comunemente identificate sono la giardiasi, la malaria, l'amebiasi, la criptosporidiosi e la balantidiasi. Più di 500 milioni di persone in tutto il mondo sviluppano sintomi di giardiasi ogni anno.

Tra questi pazienti predominano i bambini di età inferiore ai 14 anni. La Giardia è un piccolo parassita che vive nell'intestino e nel fegato. La prevalenza della giardiasi tra gli adulti raggiunge il 5%. Nei bambini, questa cifra supera il 30%. Per molto tempo, le lamblia sono in grado di vivere sotto forma di spore (cisti).

Una persona malata è una fonte di infezione. Questi parassiti nel corpo del paziente compaiono quando si beve acqua o cibo contaminati. È possibile l'infezione attraverso il suolo e oggetti domestici (piatti, giocattoli). Il meccanismo dell'infezione è fecale-orale. I bambini che frequentano gli asili e le scuole hanno maggiori probabilità di ammalarsi.

Sullo sfondo della giardiasi, si sviluppano disbiosi e enterite (duodenite). I sintomi della presenza di parassiti nel corpo comprendono instabilità delle feci, frequenti movimenti intestinali, dolore vicino all'ombelico o nell'ipocondrio a destra, perdita di peso, affaticamento, sonnolenza, bruxismo (contrazioni involontarie dei muscoli masticatori). La pelle è spesso colpita.

Negli esseri umani si trovano spesso parassiti come la malaria da Plasmodium. Causano la malaria. Questi protozoi attaccano i globuli (globuli rossi), causando grave anemia ed emolisi. Questa malattia è più comune nelle regioni con climi caldi. I vettori sono le zanzare. Una persona viene infettata dal morso di un insetto infetto.

I segni di parassiti nella malaria includono febbre, brividi, sudore torrenziale, nausea, dolori muscolari e mal di testa, arrossamento della pelle, sete, ingrossamento del fegato e della milza e convulsioni. I parassiti intestinali includono Cryptosporidium. Una persona viene infettata dall'acqua e dal cibo (latte). Il contatto con animali infetti è pericoloso. La criptosporidiosi si manifesta con diarrea, crampi nella parte superiore dell'addome, nausea, vomito, sete e pelle secca.

Elminti

Secondo l'OMS, il 50% della popolazione durante la vita è ammalato di 1 infezione su 3: tricocefalosi, enterobiasi o anchilostoma. Una persona viene infettata da vermi parassiti da un contatto o da un meccanismo fecale-orale. Esistono i seguenti fattori di rischio per lo sviluppo dell'elmintiasi:

  • bere acqua non bollita;
  • inosservanza delle regole di igiene personale;
  • contatto con il paziente;
  • contatto con animali selvatici e domestici;
  • stare in gruppi di bambini;
  • nuotare in corpi idrici inquinati;
  • l'uso di pesce, carne, sushi, affettati, crostacei non trattati termicamente;
  • contatto costante con il suolo;
  • camminare a piedi nudi per terra (per i paesi tropicali).

Nei bambini si sviluppano più spesso enterobiasi e ascariasi. L'agente eziologico dell'enterobiasi è ossiuri. È un piccolo parassita di dimensioni fino a 1 cm del gruppo dei nematodi che vive nell'intestino tenue e crasso. L'enterobiasi insieme all'imenolepiasi si riferisce all'elmintiasi da contatto. Ciò significa che l'infezione è possibile attraverso il contatto fisico diretto con il paziente (le sue mani).

Più spesso i bambini sono malati che non si lavano le mani prima di mangiare, si mordono le unghie e prendono giocattoli in bocca. I parassiti adulti lasciano l'intestino di notte e depongono le uova sulla pelle della zona perianale. Sono pruriginose e, quando vengono graffiate, le uova finiscono sulle mani del bambino e poi in bocca.

L'enterobiasi si manifesta con prurito anale, graffi sulla pelle, irritabilità, disturbi del sonno, bruxismo, incontinenza urinaria, dolore nella regione iliaca e alterazioni delle feci.

L'ascariasi è più pericolosa. Ha infettato circa 1 miliardo di persone. I nematodi sono vermi lunghi, rotondi e sottili che vivono nell'intestino tenue. La massiccia invasione di essi è pericolosa dallo sviluppo dell'ostruzione intestinale. I segni dei parassiti nel corpo non sono sempre pronunciati. L'ascariasi si manifesta con eczema, sindrome astenica, tosse (durante la fase di migrazione), sudorazione, febbre (in fase acuta), nausea, vomito, distensione addominale, sviluppo ritardato del bambino, disturbi delle feci come diarrea o costipazione. Se sono presenti tali reclami, è necessario eseguire il controllo dei parassiti.

Trattamento

Per sbarazzarsi dei parassiti nel corpo umano, è necessario consultare un medico e fare il test. Non tutti sanno come determinare la presenza di parassiti nel corpo. L'esame comprende analisi delle feci per uova di elminti e cisti di lamblia, esami del sangue, raschiature per enterobiasi, ELISA o PCR, ecografia, tomografia, biopsia muscolare (con trichinosi), test allergici. La storia epidemiologica è di grande importanza.

Puoi scoprire se ci sono parassiti nel corpo anche in assenza di sintomi della malattia. La pulizia del corpo dai parassiti viene effettuata con farmaci prescritti da uno specialista.

farmaci per rimuovere i parassiti dal corpo

Anche i rimedi popolari (anguria e semi di zucca, infuso di cipolla) aiuteranno a scacciare i parassiti. I farmaci vengono selezionati dal medico in base alla malattia di base. Per sbarazzarsi dei parassiti, la terapia conservativa non è sempre sufficiente.

Spesso è richiesto un trattamento chirurgico (con echinococcosi e alveococcosi). La pulizia del corpo può essere eseguita come misura preventiva. È meglio trattare il paziente con farmaci di ampio spettro, efficaci contro diverse malattie.

Non dimenticare i parassiti come pidocchi, acari e funghi. È necessario trattare non solo i pazienti, ma anche contattare le persone. La pulizia dai parassiti non protegge dalla reinfezione. È necessario prevenire lo sviluppo della malattia. La prevenzione delle malattie parassitarie comprende il lavaggio regolare delle mani dopo aver usato il bagno, il contatto con il suolo, la guida sui mezzi pubblici, camminare e prima di mangiare, bollire l'acqua, trattare adeguatamente carne e pesce, limitare il contatto con gli animali, sverminare gli animali domestici, evitare gli spiedini, spiedini , sushi e panini. Pertanto, è abbastanza difficile difendersi dai parassiti, ma è possibile.